SIRCH
Storie di confine e vino

La Famiglia SIRCH

Una famiglia friulana di persone salde e visionarie che da tre generazioni coltiva la terra senza smettere di guardare avanti. Una piccola produzione locale che è cresciuta, mano dopo mano, fino a diventare oggi sinonimo di eccellenza a livello internazionale.

Le Terre di Confine SIRCH

Crocevia di acque, terre e popoli, i vigneti SIRCH concentrano in un unico territorio l’immensa ricchezza di storie e geografie diverse. A destra il fiume Judrio segna il confine italo-sloveno, a sinistra il fiume Natisone definisce la rinomata zona DOC del Friuli Colli Orientali.

Stretto tra questi due corsi d’acqua - tra i comuni di Cividale del Friuli, Prepotto e Prepariacco (Orsaria) - SIRCH unisce così, sotto la sua etichetta, una lunga storia di confini, geografici e culturali.

I Vini Sirch

Le varietà autoctone si alternano a quelle internazionalie, l’esperienza si unisce alla ricerca e nasce il carattere classico-moderno che distingue i vini SIRCH.

I bianchi, orgoglio friulano, si affiancano ai rossi strutturati e complessi. Comune denominatore, il terroir dagli alti standard qualitativi, oggi ricercato e conosciuto anche all’estero.

Il territorio di produzione

L’Azienda SIRCH è nel territorio della DOC Friuli Colli Orientali.

L’ambito territoriale comprende tutta la fascia collinare orientale della provincia di Udine.

Si tratta di rilievi, di altitudine compresa tra i 100 e i 350 metri slm, omogenei sia in termini di condizioni climatiche sia per l’origine geologica.

Le Alpi Giulie, situate alle spalle, riparano l’area dalle correnti fredde del Nord; mentre il mare Adriatico, che si apre di fronte, garantisce una ventilazione benefica e costante. I terreni sono costituiti da un’alternanza, in friulano chiamata “ponca”, di marne (limi e argille calcaree) e arenarie (sabbie cementate) dell’epoca terziaria eocenica.

Da qui nasce il carattere principale dei vini che uniscono la struttura decisa all’eleganza, e la sapidità all’armonia, il tutto sorretto da una lunga persistenza aromatica finale.

Nell’ambito della DOC Friuli Colli Orientali le varietà di vini prodotti da
SIRCH vanno dai vitigni cosidetti "internazionali" quali: Chardonnay, Pinot Grigio, Sauvignon, Traminer Aromatico, Pinot Nero e Merlot; ai vitigni autoctoni: Friulano, Ribolla Gialla, Schioppettino e Refosco dal Peduncolo Rosso.

Nell’antico borgo Cladrecis in Comune di Prepotto, produciamo i nostri vini più importanti. Strutturati, complessi e longevi: Cladrecis Chardonnay e Cladrecis Rosso composto prevalentemente da uve Merlot e Pignolo.

SIRCH, la riscoperta di vini friulani
nati dal rispetto del territorio.

I Tipici SIRCH

Vini freschi e giovani che sanno interpretare in modo moderno la tradizione ed esprimono la varietà delle migliori espressioni vinicole della regione.

Le Ribolle di SIRCH

Arrivano da terre rigogliose di cui colgono i profumi floreali. La Ribolla Gialla, moderatamente alcolica, si rivela un vino di simpatica degustazione.

I Cladrecis di SIRCH

Nascono dal recupero di un’antica area viticola in un luogo di incontro fra elementi naturali unici. È una delle espressioni vinicole più affascinanti della zona DOC dei Friuli Colli Orientali.

Schioppettino di Prepotto

Lo Schioppettino ha la sua culla nell’area di Prepotto, dove clima, terreno e cultura locale hanno dato vita ad un vero e proprio terroir.

I Vini Terlato

Le loro origini risiedono sulle colline prossime alle "Prealpi" carniche. Offrono freschezza e un gusto sapido e pieno, per andare molto lontano.

Cividale del Friuli

Sotto le generose colline a Est del Friuli Venezia Giulia, questo comune, patrimonio mondiale dell’UNESCO, ospita la cantina di vinificazione e la sede di SIRCH. L’antica Forum Iulii, fondata da Giulio Cesare, dà il nome alla regione, ed è immersa in un paesaggio di straordinaria bellezza.

Orsaria

Nel Comune di Premariacco, ricco di storia romana, questa frazione si trova in un luogo splendido: sulle sponde del Natisone e nella prima fascia della zona DOC Friuli Colli Orientali. Su queste colline SIRCH ha il suo vigneto più esteso che dalla collina scende fino al greto del fiume Natisone.

Cladrecis

Minuscolo borgo di Prepotto, nella valle dello Judrio, è un’incantevole località di montagna che offre una vista spettacolare sulla vallata sottostante. Per SIRCH è un luogo speciale; un’antica area viticola che con le sue ineguagliabili caratteristiche naturali da origine a vini di grande personalità. La sfida imprenditoriale e la posizione geografica (in prossimità della Slovenia) giustificano l’headline usato in etichetta di “Terre di Confine”.

I vigneti, la natura e l’uomo

Se tutta la regione del Friuli Venezia Giulia è un’area del Paese particolarmente vocata alle più diverse espressioni vinicole, dai nostri territori di produzione si ricavano qualità esclusive di uve per vini realmente unici.

Qui la natura offre eccellenti condizioni a partire dai terreni collinari marnosi, dove i vigneti sono esposti a infinite combinazioni microclimatiche dovute all’incontro tra le brezze dell’Adriatico e i venti freschi dell’Est.

Al favore della natura si abbina il lavoro dell’uomo con la coltivazione dei nostri terreni vitati, in zone diverse e con piante di età variabile. Nel rispetto della migliore tradizione e della più aggiornata competenza tecnica, adottiamo prevalentemente per i vigneti SIRCH il metodo a “guyot” o il classico “doppio capovolto”.

SIRCH SOCIETÀ AGRICOLA A RESPONSABILITÀ LIMITATA
VIA FORNALIS 277/1
33043 CIVIDALE DEL FRIULI (UD)
TEL: +39 0432 709835
P.IVA E C.F. 02823210303


D. LGS. 88/2009

Pec: sirchsrl@legalmail.it www.sirchwine.com
info@sirchwine.com

ItalianoEnglish